Miglierina

Sorpresi a rubare cavi in rame,arrestati

Due uomini di etnia rom sono stati arrestati in flagranza di reato dagli agenti della Polizia stradale di Catanzaro e Lamezia Terme con le accuse di furto aggravato, danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio. Durante un servizio di vigilanza stradale lungo la Statale 18, nel Lametino, gli agenti hanno notato un furgone fermo a bordo strada, contromano, e due soggetti intenti a caricare un agglomerato di cavi per telecomunicazione. Quindi hanno visto altre quattro matasse di cavi di rame. I poliziotti hanno accertato che nelle immediate vicinanze erano stati abbattuti cinque pali in legno ed uno in resina, dai quali erano stati rimossi, complessivamente, circa 1500 metri di cavo in rame utilizzati per la linea telefonica di alcune aziende della zona industriale di Lamezia in cui, in mattinata, era stata registrata un'interruzione della linea telefonica. A bordo del mezzo gli agenti hanno trovato, oltre ai cavi, una tronchesina. I due sono stati arrestati e portati in carcere.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie